Orientamento

orientamento in ingresso

L'attività di orientamento in ingresso si sviluppa sia con interventi esterni al Dipartimento sia con iniziative svolte direttamente nella sede didattica istituzionale. I primi si articolano attraverso contatti preliminari che in via telematica e telefonica vengono stabiliti con gli Istituti di Istruzione Superiore di tutte le Regioni italiane e, a partire dall'anno accademico 2017-2018, con le Scuole italiane all'estero (progetto I.S.G "International School Guidance", a cui viene inviato materiale informativo riguardante l'offerta didattica del Dipartimento e vengono contestualmente proposte iniziative da svolgere presso le stesse Scuole superiori da parte di docenti universitari. I secondi, svolti nell'ambito della sede didattica, includono sia iniziative coordinate dall'Ateneo (ad esempio, Università aperta, Per-Corsi di qualità), sia iniziative che autonomamente il Dipartimento delibera, volte a consentire agli studenti degli ultimi tre anni della scuola superiore di avere un contatto diretto sia con le strutture che con le attività universitarie. L'orientamento in ingresso, sia esterno che interno, prevede, fra l'altro, descrizioni dei corsi di laurea attraverso incontri collettivi, colloqui motivazionali individuali e a piccoli gruppi, lezioni universitarie e seminari tematici. Il Dipartimento di Giurisprudenza di Siena da alcuni anni attua, altresì, con notevole gradimento, attività di orientamento specificatamente rivolte alle famiglie; tale servizio si inserisce nel contesto istituzionale delle scuole. L'attività di orientamento in ingresso è svolta sotto la responsabilità dei due docenti delegati, i quali coordinano anche l'Unità operativa per l'orientamento e il tutorato istituita con delibera del consiglio di Dipartimento n. 62/2015.

orientamento in itinere

Il Dipartimento presta particolare attenzione a forme di orientamento e tutorato in itinere, rivolte a tutti gli studenti iscritti al corso di laurea magistrale a ciclo unico, volte, in modo particolare, a prevenire o a superare eventuali forme di disagio che possono verificarsi nel percorso curriculare. Forte attenzione viene riservata agli studenti in ritardo negli studi e a quelli ancora iscritti agli ordinamenti in esaurimento, per i quali è stato da anni sviluppato uno specifico progetto di monitoraggio. Con l'orientamento ed il tutorato in itinere la struttura didattica realizza per gli studenti un processo di autovalutazione della propria preparazione in corso d'anno e quindi agevola una consapevole prosecuzione degli studi in relazione ai futuri sbocchi professionali. Una specifica forma di orientamento e tutorato in itinere è stata predisposta, a partire dall'anno accademico 2017-2018, in riferimento al progetto I.S.G. e ciò in considerazione delle particolari peculiarità degli studenti provenienti da scuole italiane all'estero che sono caratterizzate da un percorso formativo quadriennale. Il Dipartimento ha, quindi, predisposto una apposita struttura coordinata e monitorata in forma permanente dai due docenti delegati che coinvolge direttamente anche studenti tutors, selezionati attraverso appositi concorsi. L'attività di tutorato, correlata strettamente all'attività di orientamento interno, vede nelle forme di tutorato relazionale, di accompagnamento e di sostegno allo studente gli elementi qualificanti.

Contatti